ABC

Festa del Cactus

Dal 2006 ABC promuove la Festa del Cactus, mostra-mercato di piante succulente ideata per sostenere la campagna di realizzazione del progetto VerdiVisioni. La manifestazione si tiene presso il Palazzo dello Sport di San Lazzaro di Savena ed è ritenuta la più importante manifestazione di settore d'Italia.

Il Giardino Ritrovato

La mostra itinerante Il Giardino Ritrovato è stata inaugurato il 25 settembre 2009 in occasione della quarta edizione della Festa del Cactus. Raccoglie numerosi esemplari riprodotti artificialmente di piante succulente soggette alla Convenzione di Washington (CITES). La mostra è stata organizzata grazie al supporto del Ministero delle Politiche Agricole e del Comune di San Lazzaro di Savena.

Le mie piante grasse

Nel 2005 ABC collabora con la Casa Editrice Gribaudo per pubblicare un libro divulgativo sulla coltivazione delle piante succulente. Composto in modo semplice e intuitivo il manuale ottiene un grande successo di pubblico. È ristampato più volte e distribuito con diversi quotidiani in varie parti d'Italia.

ABC - Sito istituzionale

E-mail Stampa PDF

2016 - Nuovo corso, si ricomincia?

Dopo tre anni dalla costituzione ufficiale del Giardino Botanico Giorgio Celli e dopo 14 anni dall'inizio di questo percorso ci troviamo nuovamente di fronte a un muro di gomma!
Giorgio Archetti, dall'inizio del suo mandato ha sempre sostenuto il nostro progetto e ha reso possibile giungere alla convenzione per creare il giardino botanico. Col trascorrere degli anni è passato attraverso svariati ruoli, da Assessore all'Ambiente a Vicesindaco e infine, nel momento in cui sto scrivendo, a Assessore alla Legalità.
È l'ultima voce, ormai affievolita e stanca, che ancora ci sostiene. La nuova giunta tutta al femminile di San Lazzaro di Savena, rappresentata da Isabella Conti, nel rinnovare le cariche e le posizioni degli amici che l'aiutano nell'amministrazione del territorio non si è voluta sottrarre alla tradizione di cancellare il lavoro dei loro colleghi precedenti.

Anche il nostro progetto ci è cascato dentro…

L'abbiamo capito bene dalle dichiarazioni del nuovo Assessore all'Ambiente Marina Malpensa, che ci ha fatto chiaramente intendere che preferisce che tale progetto sia cancellato, in quanto la nuova giunta 'agisce nella legalità e non ripeterà gli errori di chi l'ha preceduta' (come se il nostro fosse un progetto nato nell'illegalità).

Dopo oltre un anno dalla sua elezione in realtà questa sembra, sempre più, una giunta incapace di prendere decisioni, impantanata in regolamenti e in progettualità vecchie e nuove che non capisce e non attua, ma soprattutto una giunta distante dalla gente comune, con cui non riesce più a confrontarsi.

Nella totale assenza del primo cittadino, impegnato ad esibirsi in televisione mentre ladri e rapinatori si aggirano per la città addormentata, indisturbati e liberi di farsi i fatti loro; mentre le fogne esplodono inondando torrenti e fiumi di liquami velenosi per gravi inadempienze nella progettazione del sistema fognario e mentre branchi di cinghiali affamati invadono i parchi pubblici cittadini, figli di una politica liberale affidata alla mafia dei cacciatori (formidabile bacino 'sinistro' di voti per la sinistra locale), mi chiedo cosa ci sia ancora da salvare in questo paese.

Ma, soprattutto, mi chiedo perché devo ancora impegnarmi nel cercare di migliorarlo, se questo impegno è percepito come un disturbo alla quiete dell'indifferenza generale delle cose che vanno di male in peggio.

Ultimo aggiornamento Domenica 14 Febbraio 2016 23:06
E-mail Stampa PDF

Presentazione

Per la maggioranza delle persone le piante sono una presenza scontata e ovvia. Ci sono piante lungo viali cittadini, grandi e piccoli parchi e zone residenziali. Anche le città maggiormente popolate dispongono di aree verdi e comunque chiunque può allontanarsi dai centri cittadini per raggiungere le zone rurali del circondario per una boccata d’ossigeno.

A dispetto di tanta abbondanza vegetale le liste ufficiali delle specie di piante in pericolo di estinzione si allungano di anno in anno: un segno preoccupante del deterioramento ambientale che sta colpendo vastissime regioni del pianeta.

L'uomo si impegna nella salvaguardia di un bene solo quando lo apprezza e può apprezzarlo solo se ne conosce caratteristiche e virtù. Per tale ragione una delle azioni più efficaci per la conservazione della biodiversità sta nella condivisione della conoscenza delle sue risorse, del loro stato di conservazione e del loro eventuale uso sostenibile.

Anche noi abbiamo deciso di impegnarci per contribuire alla conservazione della biodiversità. Lo scopo della ABC è diffondere informazioni sulle piante, sia del nostro paese, sia e soprattutto dei paesi a economia emergente, molto spesso depositari della maggiore ricchezza in biodiversità del pianeta e, talvolta, anche della porzione di umanità più povera e indigente.

 

 

Alla fine, conserveremo solo ciò che amiamo.
Ameremo solo ciò che conosciamo.
Conosceremo solo ciò che ci hanno insegnato.

Baba Dioum

Ultimo aggiornamento Giovedì 13 Gennaio 2011 08:16
E-mail Stampa PDF

2013 - Nasce il Giardino Botanico di Celli

Scavatore in azione per costruire il primo accesso al giardino botanico

A qualche mese dalla firma della convenzione, con la quale il Comune di San Lazzaro di Savena (Bologna) ha assegnato un lotto di terreno a questa associazione per realizzare il progetto VerdiVisioni, il giorno mercoledì 19 settembre si terrà la cerimonia di inaugurazione del Giardino Botanico della Biodiversità 'Giorgio Celli', a cui presenzierà il Sindaco Marco Macciantelli, il Vicesindaco Giorgio Archetti, il Professore Carlo Ferrari e Davide Celli, figlio del famoso artista e scienziato Giorgio che ha dato lustro alla città di Bologna e che ha voluto quest'opera realizzata fino alla fine dei suoi giorni.

Ultimo aggiornamento Domenica 14 Febbraio 2016 22:32 + Leggi tutto...
E-mail Stampa PDF

2013 - Il giardino botanico è certezza

Il Vicesindaco Giorgio Archetti e Andrea Cattabriga mostrano la convenzione per l'assegnazione del lotto di terreno

Oggi si è finalmente concretizzato il nostro progetto, nome in codice: VerdiVisioni.

Dopo una lunga battaglia e grazie al sostegno del Vicesindaco Giorgio Archetti, la collezione di piante grasse rare, minacciate e in pericolo di estinzione gestita da questa associazione ha trovato casa! Si tratta di un lotto di terreno situato in una bellissima posizione, facilmente raggiungibile da chiunque e con qualsiasi mezzo sulla Via Emilia, la storica strada romana voluta da Marco Emilio Lepido e completata nel 187 a.C.

Ultimo aggiornamento Domenica 14 Febbraio 2016 22:33 + Leggi tutto...
E-mail Stampa PDF

Fumata nera per il parco botanico

A un'anno dall'approvazione del progetto di parco botanico da noi promosso, il Comune di San Lazzaro di Savena ha disposto per destinare diversamente l'area assegnata e i fondi che erano stati resi disponibili per la sua attuazione. Sollecitato in prima persona a ipotizzare una soluzione urgente allo stato di cose, il Sindaco Marco Macciantelli ci ha rassicurato dichiarando che 'ci stiamo provando'. Una disponibilità che sinceramente ci rincuora, dopo dieci anni di promesse!

Ultimo aggiornamento Martedì 24 Aprile 2012 07:31 + Leggi tutto...

Pagina 1 di 2

  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »
You are here: Home

Syndicate

RSS