Giorgio Celli ci ha lasciato

E-mail Stampa PDF

Celli alla prima edizione della Festa del cactusHo incontrato Giorgio nel 2002, quando il nostro progetto Verdi Visioni muoveva i suoi primi passi. Fu il primo che ci credette e forse l'unico disposto a metterci davvero la faccia.

Da allora il progetto è rimasto un sogno, nonostante le sue raccomandazioni ai vari politici che si sono succeduti nell'Amministrazione di San Lazzaro di Savena.

Nonostante il suo esserci, alle riunioni in Comune, alle manifestazioni di supporto al progetto e sui giornali, a cui non lesinava mai una dichiarazione di sostegno, di incoraggiamento e di fiducia su quello che ho fatto e sto continuando a fare.

 

Non sono certo stato un suo assiduo frequentatore, ma quando ho avuto l'onore della sua compagnia mi ha sempre colpito per le sue grandi doti di intelligenza, curiosità e ironia. Un uomo di vasta cultura, come certe figure classiche di altri tempi, ma dotato di uno spirito giovanile straordinario.

Per quanto sarà in mio potere, mi adopererò affinché il nome di questi grande Uomo e Naturalista non sia mai dimenticato.

icon Giorgio Celli se ne è andato. (376.87 kB)


rssfeed
Twitter Facebook Myspace Stumbleupon Digg MR. Wong Technorati aol blogger google reddit YahooWebSzenario
You are here: Home

Syndicate